Diario V7 – V7 Days 2017 – Arezzo

Come vi avevamo promesso dal 12 al 14 maggio ci siamo ritrovati in Piazza Grande ad Arezzo per gli annuali “V7 Days”. Appuntamento che ogni anno, grazie ai ragazzi del V7 Touring Club,  permette agli appassionati della piccola di Mandello di incontrarsi e passare insieme un weekend all’insegna dell’amicizia, del divertimento e della passione per la propria moto.

Il primo appuntamento è stato fissato per il venerdì dove i primi partecipanti sono stati accolti nella “Città dell’oro” dal maestoso arco Moto Guzzi.
Arrivata la sera, la carovana di vusettisti si è seduta attorno al lungo tavolo apparecchiato per la cena dove i nuovi arrivati hanno conosciuto i “veterani” e quest’ultimi hanno rafforzato le ormai consolidate amicizie.
Colti da un leggero acquazzone abbiamo riportato le Aquile in hotel per farle riposare in vista del motogiro del sabato.

Moto ancora bagnate, pieno fatto. Usciamo dall’albergo e ci dirigiamo verso il villaggio in Piazza Grande.
Il rintocco delle campane indica mezzogiorno, i piccoli bicilindrici si avviano e la carovana si dirige verso il luogo prefissato per il pranzo: il parco di Lignano. Lo raggiungiamo percorrendo le bellissime curve che scendono lungo le colline aretine, facendoci circondare del classico paesaggio toscano, attraversando il suggestivo paese di Castiglion Fiorentino.
La giornata prosegue con la sosta a Bibbiena, dove un piccolo birrificio agricolo ha dissetato il gruppo facendo degustare i loro prodotti ed ha mostrato come vengono prodotte le loro birre.
La cena del sabato ha sancito i saluti, i ringraziamenti e ha proclamato il “V7 Man of the year 2017”, premio annuale che il V7 Touring Club consegna a chi si distingue durante il weekend.


Non solo moto, ma anche conoscenza della città ospitante. Domenica, ultimo giorno ma non per questo vuoto dagli impegni. Appuntamento in piazza, qualcuno lascia subito la città toscana, chi resta è allietato dalla visita guidata nella Fortezza Medicea. Il V7 Touring Club saluta così i partecipati a questo bellissimo raduno.

L’arco Moto Guzzi si sgonfia, le piccole Aquile di Mandello lasciano Piazza Grande. Arrivederci al prossimo anno!